spacer

Új fordítás olaszról magyarra: A kismadár

Magyarázatként:   (forrás: SZTAKI olasz-magyar szótár)

A kismadár

Augusztus volt, egy szegény kis veréb
egy templom mélyén keresett menedéket
hogy sebesült szárnyát meggyógyítsa,
minek ártott a légpuska.
.
A gyóntatószék függönye mögül
a plébános tanúja volt ennek,
miközben a hívek a padokban ülve
buzgó imádságba merültek.

Egy nő észrevette a verebet,
megfogta Leggi tutto...

spacer

Né avo, né discendente… – poesia di Endre Ady

(Sem utódja, sem boldog õse – 1909)

Né avo, né discendente,
né parente o conoscente
sono di nessuno,
sono di nessuno.

Sono come tutti, maestoso,
Polo Nord, distante,freddo,
sono come un fuoco fatuo,
misterioso e lontano.

Ma ahimè non posso stare così
vorrei far sì,
che tutti mi vedano
che tutti mi vedano.

Così diventa un tormento:
vorrei essere amato,
appartenere a qualcuno,
Leggi tutto...

spacer

Approfondimenti: Re Mattia

(1440 – 1490)

Mattias era figlio dell’eroe János (Giovanni) Hunyadi, che si era distinto nelle battaglie contro i turchi. Al suo nome si lega la vittoria di Nándorfehérvár (oggi Belgrado) nel 1456, che fu talmente importante, che il papa ordinò in tutto il mondo cristiano di suonare le campane a mezzogiorno per ricordare l’evento. János è morto subito dopo la battaglia a Leggi tutto...

spacer

Gregorio, il pastore, è ospite di re Mattia

Re Mattia era a caccia con due compagni, quando arrivò alla fattoria di un pastore di nome Gregorio. Era sera, i pastori chiudevano il bestiame negli stalli.
– Venite pure, vi offriamo la cena, ma dovete accontentarvi del nostro cibo povero.
Gregorio mise lardo, cipolla, paprika nella caldaia. Quando il soffritto si fu rosolato, gli versò acqua, e lo cucinò con abbondante pasta. Leggi tutto...

spacer