Vuoi giocare? – poesia di Dezső Kosztolányi

(Akarsz-e játszani?)

Dimmi, vuoi giocare con me?
Giocare sempre,
andare nel buio insieme,
giocare ad essere grandi,
mettersi seri seri a capo tavola,
versarsi vino e acqua con misura,
giocare con perle, rallegrarsi per un niente,
indossare vecchi panni col sospiro pesante?
Vuoi giocare a tutto, che è vita,
l’inverno con neve e il lungo Leggi tutto...

spacer

Sogno di inchiostri colorati – poesia di Dezső Kosztolányi

( Mostan színes tintákról álmodom, 1910)

Sogno di inchiostri colorati,
il più bello è il giallo.
Scriverei molte lettere
con questo colore
ad una ragazza, che amo.
Scriverei scarabocchi,
lettere cinesi,
e un uccello allegro
con dei ghirigori.
E voglio ancora tanti altri colori:
bronzo, argento, verde e oro,
e ci vogliono ancora Leggi tutto...

spacer

Felice-triste canto – poesia di Dezső Kosztolányi

(Boldog, szomorú dal, 1920)

Ho pane e anche vino,
ho moglie e anche figlio.
Perchè rattristrarsi?
Ho sempre da mangiare.
Ho un giardino, gli alberi
si inchinano sulla via sussurrando.
Noce, papavero, nocciole,
nella dispensa la raccolta.
Ho anche una buona coperta,
il telefono, una valigia,
la gente che mi vuole bene,
a cui non devo Leggi tutto...

spacer

Non mi ricordo più – poesia di Gyula Juhász

(Milyen volt…, 1912)

Non mi ricordo più, quant’era bionda,
ma quando l’estate arriva
di spighe dorate ricca,
la sento di nuovo, la sua biondezza.

Non mi ricordo più,
I suoi occhi quant’erano blu,
ma in settembre, nell’azzurro dei cieli
mi pare di vederli.

Non mi ricordo più la sua voce di seta,
ma in primavera, quando il prato respira,
da una Pasqua come Leggi tutto...

spacer

Verso Natale – poesia di Gyula Juhász

(Karácsony felé, 1902)

Mi si sveglia nel cuore
un bel paese di fate,
ora, in dicembre.
Guardo alla cometa dell’amore,
un incantesimo misterioso e bello
mi invade, ora in dicembre.
Giro il mondo col cuore
fiducioso, pieno di speranze.
Sigillo le ferite inferte
dalla vita crudele,
credo di nuovo nell’amore,
ora, in dicembre.
Leggi tutto...

spacer